Cliente: Ermetika

450 nuovi potenziali partner in soli 9 giorni di networking

Cliente

Ermetika

Settore merceologico

Produzione controtelai per porte scorrevoli

Cosa abbiamo fatto

Event Marketing

Riferimenti web

Parliamo di questo lavoro

In un mondo come quello attuale in cui spesso si confonde il concetto di innovazione con le mode, noi di Deversus siamo riusciti ad attivare un processo di marketing di successo basato esclusivamente sul canale offline, o come ci piace esprimere meglio, su un canale prettamente umano.

Con questo metodo abbiamo totalizzato 450 nuovi potenziali partner in soli 9 giorni.

La cosa non sarebbe stata così straordinaria se non si fosse trattato di un ambito complesso come quello edilizio e se non fossimo stati alla ricerca di professionisti specializzati. Questo caso ci dimostra che tutto è possibile se si pensa ad attività strategiche di qualità.

La formazione come leva fondamentale di business

Il nostro cliente si occupa di produzione e installazione di infissi e controtelai, ovvero quella intelaiatura che generalmente viene realizzata in legno o in metallo e che consente il montaggio di una qualsiasi porta o finestra.

Il nostro team è stato chiamato per rispondere all’esigenza di intercettare potenziali clienti e migliorare l’asset dell’impresa generando un valore maggiore attraverso contenuti tecnici, non per intercettare i consumatori finali, ma professionisti quali imprese, geometri, architetti e ingegneri.

Abbiamo iniziato lavorando sull’analisi e sulle esigenze del pubblico potenziale. Essendo un livello molto alto, ci siamo affidati a white paper e magazine di architettura, mettendo in secondo piano l’indagine di carattere digitale e SEO oriented.

Grazie a questo approccio approfondito e di alta qualità, ci siamo resi conto che il nostro pubblico chiedeva già qualcosa. Il bisogno scaturito era la formazione, non solo quella classica ed obbligatoria per norma di legge, ma bensì quella fatta di contenuti tecnici e spesso trasversali, oltre che di aggiornamenti specifici di settore, sia a livello normativo che sulle tecnologie in uso.

La formazione per un’azienda è il miglior investimento in ogni caso, in primo luogo perché garantisce un enorme ritorno, poi perché contribuisce ad una straordinaria crescita del proprio valore come brand, ma anche come team di professionisti esperti al di fuori delle mura aziendali.

A maggior ragione in un contesto in cui i cambiamenti sono perenni e continui, questa risulta una delle poche strade per ottenere risultati reali.

Così è nato il format di formazione itinerante, una carovana che ha percorso più luoghi, piena di innovazione tutta a disposizione di un pubblico profilato: principalmente progettisti e aziende.

In quest’ottica i progettisti avevano la possibilità di costruire un proficuo networking con aziende di alto profilo, ampliare le proprie skills, partecipare a workshop approfonditi e ricevere formazione su temi di attualità utili anche all’acquisizione dei CFP (crediti formativi).

Dal lato delle aziende che vi hanno partecipato, oltre a reclutare progettisti, si è concretizzata la possibilità di promuovere i propri prodotti e servizi di consulenza, in modo gratuito e all’interno di un evento dalla portata esclusiva.

Con questa azione siamo riusciti a trovare la chiave giusta per entrare nella “stanza” in cui questo pubblico si trovava, il nostro compito è stato spalancare le porte per farvi entrare il nostro cliente.

Una grossa mano ci è stata fornita dalla posizione geografica che avevamo a disposizione: la Puglia, meta di scambio culturale, da sempre attrattiva anche come laboratorio di progetti non convenzionali soprattutto nell’ambito architettonico. Il resto è stato svolto dalla potenza dei contenuti all’interno degli eventi.

L’appeal impressionante nato da queste pillole formative ed itinerari, pensate inizialmente solo per la Provincia di BAT, ha portato al coinvolgimento prima dell’ordine provinciale e poi, sull’onda di questo entusiasmo, ha portato a partecipare anche la Federazione Regionale degli Ordini.

Il passaggio successivo è stato quello di pensare al format come un modulo di formazione specifica e professionale replicabile in tutta la Regione; grazie a questo networking istituzionale, abbiamo infatti sviluppato gli eventi anche su Bari e Lecce.

Il modulo è stato pensato come una sorta di festival dell’edilizia, invitando relatori esperti ed autorevoli in ambito architettonico ed ingegneristico da tutta la penisola, come ad esempio il Presidente della Federazione Regionale dell’Ordine degli Architetti PPC Puglia.

Gli interventi già ricchi grazie ai relatori dei workshop, sono stati preceduti dalla distribuzione di materiale informativo dettagliato che ha permesso di seguire in modo più proficuo tutti i talk. Tra gli strumenti che abbiamo realizzato per gli eventi:

  • demo pratiche;
  • brochure informative;
  • presentazione di progetti.

Un lavoro del genere è stato supportato da un investimento da parte del nostro cliente che si è aggirato attorno ai 15.000 €, complessivi di tutta la realizzazione dei tre giorni di formazione.

Che cosa vuol dire?

Che guardando ai potenziali clienti acquisiti in soli 9 giorni (450) la nostra impresa ha investito solo 33,3 €/CAC (costo acquisizione cliente).

Ma questo è un calcolo poco interessante rispetto alle potenzialità di spesa di ognuno di questi.

Proprio dopo il primo giorno di formazione a Trani, la nostra azienda è stata contattata da un progettista presente ai talk per la realizzazione di un grosso progetto. Solo con questo singolo risultato il break even point dell’investimento è stato superato.

Cosa c'è da imparare da questo caso?

Come sosteniamo da sempre, quando si progetta un lancio o un’azione di ottimizzazione e crescita attraverso una strategia di marketing, è fondamentale ragionare su diversi fattori iniziali per farli dialogare in modo armonico, questi fattori sono:

  • scenario di partenza;
  • scenari possibili;
  • obiettivi specifici;
  • pianificazione delle azioni.

Non sono solo parole, ma concetti su cui il marketing di qualità si basa, arricchendosi oggi anche dalle discipline umanistiche che si occupano di lettura dei contesti.

Questo ci permette di dire che, seguendo step adeguati è possibile far crescere il business; gli strumenti sono diversi e tutti validi, se pensati secondo un’ottica strategica e basata sui dati derivati da un’analisi.

Quindi, non stupirti se anche nell’era del marketing 5.0 un volantinaggio può ancora portare a grandi risultati, perché alla base c’è sicuramente un’efficace ideazione e un’ottima pianificazione, così come una serie di annunci Google ben studiati.

Governa gli schemi ma pensa sempre al di fuori di essi per ottenere il tuo risultato!

Leggi gli altri casi

Incremento fatturato del 41,3% grazie alle Lead Generation

ROAS a +4000% grazie ad una precisa strategia di contenuti e advertising per una Accademia di Design

2,2 milioni di euro generati grazie ad una campagna di acquisizione contatti

Come una campagna di lead generation ed un investimento di 7.000€ in advertising hanno creato una attività milionaria in soli 6 mesi.

Come le Digital PR hanno migliorato il Personal Brand e generato nuovi clienti

Apprezzato fotografo diventa partner di Chef 3 stelle, multinazionali e diventa giudice speciale di Masterchef grazie alle Digital PR.

E-Commerce: da 0 a 358 vendite e 2384 contatti in 4 settimane

ChatBot e Marketing Automation al servizio della Lead Generation  acquisire clienti super profilati e interessati al prodotto.