Differenza tra la comunicazione online e quella offline

Incrementare le vendite grazie al packaging
settembre 20, 2016
Mostra tutto

Rappresenta una delle principali problematicità delle aziende che hanno voglia di incrementare la propria visibilità o quella dei propri prodotti.

Come investire il proprio budget? Dove destinarlo?

Facciamo prima chiarezza su come rendere davvero efficaci i propri investimenti.
Molti pensano erroneamente che ad ogni intervento di comunicazione debbano corrispondere automaticamente delle vendite.
Ma queste attività di promozione vengono condotte nel modo giusto? Con che frequenza?

Investire in comunicazione non vuol dire destinare il proprio budget in un’unica azione di comunicazione con la pretesa che essa continui a vivere e a sopravvivere nel tempo nella testa dei nostri potenziali clienti!

Nel contesto in cui viviamo la gente viene continuamente bombardata da messaggi pubblicitari diretti e indiretti, questa non è una novità.
Ma non tutti sanno che non essere costantemente presente sul mercato con attività promozionali vuol dire non esistere!

Ricordiamo una cosa importantissima: quando comunichiamo, le nostre campagne pubblicitarie incrociano non solo chi è interessato in quel preciso istante alla nostra offerta, ma soprattutto chi al momento non ha tale esigenza. Questo per dire che un intervento di comunicazione efficace prevede un investimento costante con la finalità di catturare anche l’attenzione di chi un domani potrà avere tale esigenza e preferire noi ad un nostro competitors.

L’obiettivo è quello di “educare” nel tempo il consumatore e fare in modo che questo nel momento del bisogno associ, in maniera inconscia, alla propria esigenza il nostro prodotto!

Questo vuol dire sviluppare una sorta di empatia col consumatore, che tra tanti prodotti concorrenti sarà naturalmente predisposto nei confronti di quello sarà riuscito a sedurlo attribuendogli valore, lo stesso che abbiamo costruito grazie a questo processo lento ma costante.

Veniamo ora al dunque.
La comunicazione offline e nello specifico su carta stampata ha degli sviluppi del tutto differenti dalla comunicazione online, che essendo presente nella vastità della “rete” è in grado di colpire trasversalmente diverse fasce demografiche.
Vediamo in cosa si differenziano maggiormente: targettizzazione, velocità, misurabilità, acquisizione di contatti.

Comunicazione Online

TARGETIZZAZIONE
La comunicazione online ci offre la possibilità di scegliere un pubblico di destinazione ben preciso o più fasce di pubblico suddivisi per età, lavoro, sesso o interessi. Ci permette di creare dei messaggi pubblicitari differenti e mirati, di calibrarli in base alle peculiarità del target stesso. Cosa che non avviene per la comunicazione offline a causa dell’incidenza di molteplici fattori come tempi lenti e costi ingenti, i quali indurranno naturalmente a prediligere lo sviluppo di un messaggio unitario, preferendo di fatto una sola fascia di target.

VELOCITÀ
Assieme al posizionamento, la velocità di fruizione del messaggio rappresenta un’altro fondamentale valore della comunicazione online. Oltre alla segmentazione del pubblico, è possibile quindi veicolare rapidamente il messaggio o i messaggi ottenendo di fatto un intervento e un conseguente riscontro immediato. Sempre con la stessa rapidità è possibile definire anche la geografia degli interventi, stabilendo quindi i confini territoriali o extraterritoriali.
Questo consente, a fronte di un investimento esiguo rispetto a quello di veicolazione del messaggio stampato, di raggiungere in maniera semplice chi voglio e quando voglio. Non solo!
Le strategie di marketing online permettono di avere un riscontro immediato su tutti i miei interventi di comunicazione sfondando di fatto il portone della misurabilità. Aspetto preziosissimo che consente di monitorare in tempo reale tutte le attività attive e constatarne così l’efficacia dei singoli interventi, cosa impossibile nel mondo offline.

MISURABILITÀ
E se uno degli interventi risulta essere meno efficace? Nessun problema!
In tempo reale è possibile quindi non solo misurare ma anche calibrarne l’andamento decidendo di interrompere gli interventi che non generano risultati a favore di quelli che registrano un successo maggiore.

ACQUISIZIONE CONTATTI
Ultimo ma importantissimo vantaggio del web è l’acquisizione di contatti. Con delle campagne mirate di lead generation è possibile raccogliere le generalità dei miei potenziali clienti e trasformarli in clienti con interventi mirati di marketing, lenti e costanti.

Comunicazione offline

Nel mondo della carta stampata non è possibile misurarne i risultati, ma questo non vuol dire che la giusta strategia sia quella che prevede il 100% dell’investimento sui social o sul web.
Negli ultimi anni, la carta stampata ha subito una forte crisi, a causa della digitalizzazione del sapere che ha facilitato la divulgazione di notizie e di contenuti sul web. Nonostante ciò, una parte dei consumatori è ancora molto affezionata a questo canale di fruizione.
Pertanto non è corretto dar vita e sviluppare un progetto di comunicazione unicamente su un unico media. I due mondi, online e offline, possono e devono convivere tra loro senza alcun conflitto.
La giusta strategia di Marketing quindi potrà essere elaborata solo attraverso un’analisi accurata del target e degli obiettivi di comunicazione da parte di un buon consulente di comunicazione, che potrà così stabilire percentualmente quanto destinare al mondo online e quanto a quello offline.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *