FONDO IMPRESA FEMMINILE: Nascita di nuove imprese

Settore: Imprese femminili
Agevolazione: Fondo perduto
Scadenza: 31 Dicembre 2022

Soggetti Beneficiari

Possono beneficiare dell’aiuto:

  • Le imprese femminili con sede legale e/o operativa ubicata su tutto il territorio nazionale, costituite da meno di dodici mesi dalla data di presentazione della domanda di agevolazione e regolarmente costituite e iscritte nel Registro delle imprese;
  • Le lavoratrici autonome non tenute all’obbligo di iscrizione al Registro delle imprese e in possesso della partita IVA, da meno di dodici mesi alla data di presentazione della domanda di agevolazione;
  • Le persone fisiche che intendono costituire un’impresa femminile, purché trasmettano tutta la documentazione necessaria a comprovare l’avvenuta costituzione dell’impresa, o in caso di attività libero professionali, l’apertura della partita IVA, entro 60 giorni dalla comunicazione di esito positivo della domanda di agevolazione.

 

Forma dell’agevolazione

L’agevolazione è concessa sotto forma di contributo a fondo perduto, secondo l’ammontare totale del progetto presentato, così ripartito:

  • Per i programmi di spesa non superiori a 100.000 € il contributo è pari all’80%delle spese ammissibili e comunque non superiore a 50.000€. Il contributo è elevato al 90% per le donne in stato di disoccupazione, fermo restando il limite massimo erogabile;
  • Per i programmi di spesa compresi tra 100.000€ e 250.000€ il contributo è pari al 50% delle spese ammissibili.

 

Attività Ammissibili

Sono ammissibili alle agevolazioni le iniziative che prevedono programmi di investimento per la costituzione e l’avvio di una nuova impresa femminile, relativi:

a) alla produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato e della trasformazione dei prodotti agricoli;

b) alla fornitura di servizi, in qualsiasi settore;

c) al commercio e turismo.

Si precisa che le suddette iniziative devono:

  • essere concluse entro 24 mesi dalla data di concessione delle agevolazioni;
  • avere un importo massimo pari ad € 250.000,00.

Inoltre, ciascuna impresa potrà presentare una sola domanda valida di contributo e essere beneficiaria di un solo contributo.

 

Spese ammissibili

Sono considerate ammissibili le seguenti tipologie di spesa:

a) immobilizzazioni materiali;

b) immobilizzazioni immateriali;

c) servizi in cloud funzionali ai processi portanti della gestione aziendale;

d) personale dipendente, assunto a tempo indeterminato o determinato dopo la data di presentazione della domanda e impiegato funzionalmente nella realizzazione dell’iniziativa agevolata;

e) esigenze di capitale circolante nel limite del 20% delle spese complessivamente ritenute ammissibili.

Si precisa che, le esigenze di capitale circolante devono essere coerenti con l’iniziativa e le agevolazioni possono essere utilizzate ai fini del pagamento delle seguenti voci di spesa:

a) materie prime, sussidiarie, materiali di consumo;

b) servizi di carattere ordinario, strettamente necessari allo svolgimento delle attività dell’impresa;

c) godimento di beni di terzi, inclusi spese di noleggio, canoni di leasing;

d) oneri per la garanzia.

 

Scadenza

I termini per la presentazione delle domande saranno resi noti con successivo provvedimento del Ministero.

FONDO IMPRESA FEMMINILE: Nascita di nuove imprese

Settore: Imprese femminili
Agevolazione: Fondo perduto
Scadenza: 31 Dicembre 2022

FONDO IMPRESA FEMMINILE: Consolidamento imprese già esistenti

Settore: Imprese femminili
Agevolazione: Fondo perduto
Scadenza: 31 Dicembre 2022

Voucher per servizi specialistici erogati da Imprese Creative

Settore: PMI
Agevolazione: Fondo perduto
Scadenza: 31 Dicembre 2022

NIDI, SI FA IN QUATTRO PER TE

Settore: PMI
Agevolazione: Fondo perduto
Scadenza: 31 Dicembre 2022

Digital Transformation

Settore: PMI, Artigianato
Agevolazione: Fondo perduto
Scadenza: 31 Dicembre 2024

FONDO PER GLI INVESTIMENTI INNOVATIVI DELLE IMPRESE AGRICOLE

Settore: MPMI agricole
Agevolazione: Fondo perduto
Scadenza: 31 Dicembre 2022

In collaborazione con