PASS IMPRESE 2022

Settore: Imprenditori, Liberi Professionisti, Soci
Agevolazione: Fondo perduto
Scadenza: 31 Maggio 2022

Soggetti Beneficiari

Possono presentare domanda le PMI con sede legale in Italia, che hanno depositato almeno un bilancio relativo ad un esercizio completo. In caso di imprese aggregate, le stesse dovranno costituire una rete Soggetto, mediante la sottoscrizione di un contratto di Rete.

Inoltre alla data di presentazione della domanda, i soggetti beneficiari devono avere un fatturato pari al 50% rappresentato dalla produzione, di beni e/o servizi, in Italia anche se con marchio di proprietà estera, oppure commercializzare per almeno il 50%, prodotti con marchio italiano anche se prodotti all’estero.

Sono escluse dall’iniziativa le imprese che appartengono a una delle seguenti categorie:

  • SEZIONE A – Agricoltura, Silvicoltura e Pesca tutte le attività;
  • SEZIONE C – Attività manifatturiere, esclusivamente le attività di cui alle seguenti classi: 10.11 e 10.12.

 

Forma dell’agevolazione e attività finanziabili

L’agevolazione prevede un contributo a fondo perduto così definito:

  • fino ad un massimo del 40% della spesa ammessa, se il soggetto beneficiario ha una sede operativa attiva da almeno 6 mesi (dalla data di presentazione della domanda) in una delle seguenti regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia;
  • fino ad un massimo del 25% della spesa ammessa, se ha la propria sede operativa in una regione diversa da quelle sopra indicate.

Tale contributo a fondo perduto viene calcolato su un finanziamento che prevede le seguenti caratteristiche:

  • Il soggetto finanziatore è SIMEST
  • Importo massimo 150.000€ (comunque non superiore al 15% del fatturato dell’ultimo bilancio approvato e depositato)
  • Deve riguardare le seguenti attività ammissibili:
    • le spese relative a Fiere, Mostre o Missioni/Eventi la cui data di inizio è successiva alla data di presentazione della domanda di finanziamento;
    • le spese sostenute nel Periodo di Realizzazione dell’iniziativa.
  • Non possono essere finanziate spese oggetto di altra agevolazione pubblica.
  • Durata di 4 anni, comprensiva di 1 anno di preammortamento dalla data di perfezionamento.

 

Spese ammissibili

Sono ammesse le spese per:

Spese digitali connesse alla partecipazione alla fiera/mostra che dovranno rappresentare almeno il 30% delle Spese Ammissibili finanziate:

  • fee di iscrizione alla manifestazione virtuale, compresi i costi per l’elaborazione del contenuto virtuale (es. stand virtuali, presentazione dell’azienda, cataloghi virtuali, eventi live streaming, webinar);
  • spese per integrazione e sviluppo digitale di piattaforme CRM;
  • spese di web design e integrazione/innovazione di contenuti/funzionalità digitali anche su piattaforme già esistenti;
  • spese consulenziali in ambito digitale
  • spese per digital marketing
  • servizi di traduzione ed interpretariato online;

Altre spese che dovranno rappresentare non più del 70% delle Spese Ammissibili finanziate:

  • Spese per area espositiva:
    • affitto area espositiva, compresi eventuali costi di iscrizione, oneri e diritti fissi obbligatori e allestimento dell’area espositiva
    • arredamento dell’area espositiva
    • attrezzature, supporto audio/video
    • servizio elettricità
    • utenze varie;
    • servizio di pulizia dello stand;
    • costi di assicurazione;
    • compensi riconosciuti al personale incaricato dall’impresa;
    • servizi di traduzione ed interpretariato offline;
  • Spese logistiche;
  • Spese promozionali;
  • Consulenze esterne (es. designer/architetti, innovazione prodotti, servizi fotografici/video).

Si precisa che, nel caso in cui l’evento internazionale riguardi tematiche ecologiche e/o digitali, il vincolo del 30% per le suddette categorie di spese non si applica.

Le spese possono essere sostenute dalla data di presentazione della domanda fino a 12 mesi dopo la stipula del contratto di finanziamento.

Inoltre, tali spese devono essere conformi al Principio “non arrecare un danno significativo” (DNSH, “Do no significant harm”), in conformità agli Orientamenti tecnici della Commissione europea.

 

Scadenza

Le domande possono essere presentate a partire dalle ore 9.30 del 28/10/2021 e fino al 31/05/2022 o prima in caso di esaurimento anticipato dei fondi.

Inoltre, dal 21/10/2021 sarà possibile pre-caricare il modulo di domanda firmato digitalmente, sulla piattaforma dedicata.

FONDO IMPRESA FEMMINILE: Nascita di nuove imprese

Settore: Imprese femminili
Agevolazione: Fondo perduto
Scadenza: 31 Dicembre 2022

FONDO IMPRESA FEMMINILE: Consolidamento imprese già esistenti

Settore: Imprese femminili
Agevolazione: Fondo perduto
Scadenza: 31 Dicembre 2022

Voucher per servizi specialistici erogati da Imprese Creative

Settore: PMI
Agevolazione: Fondo perduto
Scadenza: 31 Dicembre 2022

NIDI, SI FA IN QUATTRO PER TE

Settore: PMI
Agevolazione: Fondo perduto
Scadenza: 31 Dicembre 2022

Digital Transformation

Settore: PMI, Artigianato
Agevolazione: Fondo perduto
Scadenza: 31 Dicembre 2024

FONDO PER GLI INVESTIMENTI INNOVATIVI DELLE IMPRESE AGRICOLE

Settore: MPMI agricole
Agevolazione: Fondo perduto
Scadenza: 31 Dicembre 2022

In collaborazione con